ESCAPE='HTML'

E' l'associazione internazionale che rappresenta gli armatori ed i gestori delle navi cisterna promuovendone lo sviluppo e più elevati standard qualitativi.

di Eduardo Cagnazzi

Per la prima volta un italiano assume la presidenza di Intertanko, l’associazione internazionale portavoce degli armatori di navi cisterna indipendenti fin dal 1970. Si tratta di Paolo d’Amico, presidente della d’Amico Navigazione.   “Per me è un grande onore ricoprire la carica di presidente di un’associazione che lavora quotidianamente per rappresentare al meglio gli armatori e i gestori delle navi cisterna, promuovendone l’awareness sia verso il pubblico che verso il mondo politico e le autorità”,  commenta d’Amico. “Sono certo che faremo un ottimo lavoro negli anni a venire, a supporto di un’industria altamente competitiva, trasparente e sostenibile, con l’obiettivo di raggiungere elevati standard internazionali, promuovendo la cooperazione e il dialogo aperto tra i soci e tutti gli stakeholders”.

Con i suoi 204 membri appartenenti a più di 40 paesi, 3.976 navi cisterna e 353 milioni dwt, Intertanko favorisce la sana concorrenza tra i player assicurando allo stesso tempo che le materie prime circolino in totale sicurezza e nel rispetto degli standard ambientali internazionali.

I principali obiettivi dell’associazione sono lo sviluppo e la promozione delle best practice in tutti i settori dell'industria delle navi cisterna; lo svolgimento di un'influenza positiva e propositiva con le principali parti interessate, armonizzando la voce di un settore industriale unito, impegnandosi anche con i responsabili politici e i decision maker;  la promozione dell'industria del trasporto dei prodotti liquidi, comunicandone il ruolo, l'importanza strategica e il valore sociale; la fornitura di servizi chiave ai membri, come consulenze personalizzate e l’accesso alle informazioni, consentendo contatti e comunicazioni sia all’interno dell’associazione, sia con le autorità marittime, le organizzazioni, le associazioni di categoria.

Chi è Paolo d’Amico

Sessantaquattro anni, d’Amico entra in d’Amico Società di Navigazione S.p.A. nel 1971 e nel 1981 ne viene nominato consigliere di amministrazione, con specifica responsabilità del segmento delle “navi cisterna”. Dal 1998 è anche consigliere di amministrazione della d’Amico International S.A.. Dal 2002 riveste la carica di presidente della capogruppo, d’Amico Società di Navigazione e dal 2006 è consigliere di amministrazione della d’Amico Tankers d.a.c. (Irlanda) la società operative interamente controllata dalla società quotata presso Borsa Italiana, d’Amico International Shipping S.A. (Lussemburgo) di cui è presidente sin dalla quotazione. Ricopre inoltre cariche in altre società ed enti sia del gruppo che esterne al gruppo tra cui quella di consigliere di amministrazione della società quotata, Tamburi Investment Partners. È stato inoltre membro del consiglio di Confitarma che ha presieduto per tre anni (2010-2012).  

d’Amico Group Profile

d’Amico Società di Navigazione  è la holding di un gruppo leader mondiale nel trasporto marittimo attivo nei settori delle navi da carico secco, delle navi cisterna e nei servizi strumentali all’attività marittima. Il Gruppo d’Amico vanta una lunga e storica tradizione imprenditoriale familiare, che nasce nel 1936, ed ha sviluppato nel corso degli anni la propria presenza nel mondo, con uffici nei più importanti centri mercantili marittimi. La controllata indiretta d’Amico International Shipping S.A. (DIS), sub-holding delle attività relative alle navi cisterna, è quotata presso Borsa Italiana. Esperienza, competenza e responsabilità, insieme ad una grande attenzione al cliente, alla sicurezza della navigazione, nonché alla salvaguardia dell’ambiente, rappresentano la “mission” del Gruppo d’Amico.

Le foto e gli articoli presenti su "Torre d'amare" sono stati in parte presi da internet, e quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione

Per contatti con la nostra Redazione  torredamare@virgilio.it